MATERIALI

Il Granito

Il granito è una roccia magmatica intrusiva, generatasi in seguito al raffreddamento e alla conseguente cristallizzazione del magma fuso.

La più importante proprietà che lo contraddistingue è senz’altro la durezza, trattandosi di un materiale di non facile lavorazione a differenza del marmo. Questo spiega il perché era poco utilizzato nel passato.

Inoltre, il granito si contraddistingue per l’elevata resistenza all’usura e abrasione da parte di agenti acidi come detersivi, frutta e altri prodotti di uso domestico che tendono in genere ad intaccare e rovinare le superfici marmoree.
Ecco che quindi il granito viene consigliato per la realizzazione di piani cucina e superfici del bagno, ma anche per pavimentazioni interne , viene impiegato anche nella realizzazione di monumenti o pavimentazioni esterne date le sue proprietà di resistenza ad usura

Il Marmo

Il marmo altro non è che il miscuglio di numerose sostanze presenti nei fondali marini: conchiglie, fango, alghe e minerali. Questi elementi, fusi tra di loro e hanno innescato una vera e propria metamorfosi, finendo per diventare un unico materiale compatto.

Proprio a causa di tutti questi protagonisti che lo compongono, il marmo è formato prevalentemente da carbonato di calcio. Motivo per cui l’anticalcare è assolutamente abolito per la sua pulizia, che invece richiede prodotti naturali e delicati.

Possiamo parlare delle sue caratteristiche che lo rendono diverso da qualsiasi altra pietra. Tra le sue qualità ci sono sicuramente l’elevata durata nel tempo, la sua ottima resistenza agli urti e la brillantezza, è molto poroso e non impermeabile se non trattato.

Il marmo viene spesso utilizzato in edilizia. Lo possiamo trovare nei rivestimenti, pavimentazioni, nei monumenti o nelle semplici decorazioni casalinghe.

GRANITI                 MARMI